Esegui una ricerca

Informativa privacy

Le terme

Monica Melotti, N. 8/9 agosto-settembre 1999

Il fascino di Sirmione non ha età. La bella località che si affaccia sul lago di Garda, ha origini antichissime e continua da secoli ad essere frequentata da visitatori italiani e stranieri. E' soprattutto conosciuta come stazione termale, per la cura delle malattie dell'apparato respiratorio e per la sordità rinogena e con i suoi due modernissimi stabilimenti di cura (dedicati a Catullo e Virgilio) le terme, quest'anno, festeggiano i 110 anni di attività. La storia vuole che nell'agosto del 1898 la sorgente sulfurea, che sgorgava nel lago, lontana da Sirmione, a 70 gradi di temperatura, fosse collegata da un abile palombaro veneziano alla città. Da allora ad oggi, la forza curativa dell'acqua ha trasformato l'incantevole Sirmione in un'oasi di salute e bellezza. Le Terme di Sirmione sono infatti il primo centro termale privato italiano per fatturato e per trattamenti effettuati, con circa 130 mila prestazione erogate nel solo 98. I trattamenti vengono eseguiti nei due stabilimenti termali, il Catullo e il Vergilio, che hanno anche due luoghi specializzati per le patologie delle alte e basse vie respiratorie: il centro di Sordità rinogena e quello delle Broncopneumopatie. A testimoniare l'efficacia di queste cure resta il fatto che la maggior parte dei pazienti ritorna regolarmente. Del resto questa patologie, che negli ultimi anni, registrano un aumento di frequenza nei paesi industrializzati forse causato dall'ambiente inquinato, non vanno assolutamente trascurate perché possono peggiorare notevolmente. Gli interventi sanitari devono quindi essere mirati e sinergici, un potenziamento dell'effetto curativo associando alle tradizionali cure farmacologiche la crenoterapia (le cure termali).
Le patologie trattate
Sono diverse le patologie che possono ottenere un reale beneficio dalle cure termali: le malattie reumatiche come la osteoartrosi e i reumatismi (grazie alla fangobalneoterapia), le malattie delle vie respiratorie, sindromi rinosinusitiche-bronchiali croniche, bronchiti, insufficienza respiratoria, rinopatia vasomotoria, faringolaringiti, malattie vascolari, dermatologiche (psoriasi) e ginecologiche. Tutte queste malattie vengono curate presso i due stabilimenti termali e i trattamenti sono gratuiti salvo il pagamento del ticket per i non esenti. Bastano 15 giorni di cura a base di inalazioni, irrigazioni, e altro per ottenere un sensibile aumento delle nostre difese immunitarie. Ogni cura, comunque, alle Terme di Sirmione, viene personalizzata in relazione all'età del paziente, alla conformazione anatomica del suo naso e delle sue vie respiratorie. Per la sordità rinogena, invece, si effettua una terapia innovativa, le insufflazioni endotubariche. In pratica si immette del gas sulfureo, attraverso la tuba di Eustachio, nell'orecchio e i risultati ottenuti sono davvero soddisfacenti, specialmente nei casi di bambini
Unire l'utile al dilettevole
E' possibile alle Terme di Sirmione perché è un luogo di un fascino eccezionale, apprezzato da importati personaggi come il poeta tedesco Goethe, il fascinoso Gary Cooper, il geniale Arturo Toscanini e l'imprevedibile Gabriele D'Annunzio che a pochi chilometri, a Salò, aveva costruito la sua residenza. La località, d'origine romane (vi passò e forse soggiornò anche Cesare) è conosciuta per le Grotte di Catullo, quel che rimane di una grandiosa e spettacolare villa romana, che la tradizione vuole essere stata la residenza del celebre poeta latino. Il complesso si trova immerso in una paesaggio fiabesco, proprio sulla punta della penisoletta di Sirmione. Di realizzazione, invece, duecentesca, è il Castello costruito dai Della Scala, signori di Verona, sulle fondamenta dell'antico porto orientale degli Scaligeri. Le torri merlate del possente maniero, poste quasi a guardia del lago, sono una spettacolo incantevole e donano quel tocco di magia a questo luogo mirabile animato da viuzze per lo shopping e da passeggiate romantiche. Interessante anche l'offerta alberghiera. Il più elegante è il Grand Hotel Terme di Sirmione (5 stelle), dove pace, tranquillità e comfort sono le parole d'ordine. Dotato di 59 stanze arredate in modo impeccabile, offre anche un moderno Centro di Salute e Bellezza con piscina termale coperta (che si affaccia sul lago, a fianco del Castello, uno spettacolo sensazionale), solarium, palestra e centro estetico per i trattamenti di bellezza più innovativi. Di notevole pregio anche l'Hotel Sirmione (4 stelle), posizionato in un incantevole baia e l'Hotel Fonte di Boiola (tre stelle), a pochi passi dalla Rocca scaligera, che offre una calda accoglienza familiare e un servizio impeccabile.

Torna ai risultati della ricerca