Esegui una ricerca

Informativa privacy

Associazione Spazio prevenzione

Minnie Luongo, N. 4 aprile 2012

Tumore non deve essere sempre sinonimo di dolore e di tristezza. Ce lo ricorda Gabriella Maggioni, presidente di SPAZIO Prevenzione, con un’iniziativa realizzata in collaborazione con "Zelig", la nota trasmissione televisiva. Infatti, dalla fine di gennaio – per concludersi all’inizio di questo mese di aprile – sono stati posti su ebay (nella sezione "asta di beneficenza" ) inviti esclusivi per partecipare al divertente programma e, anche, per avere l’opportunità di incontrare gli artisti dietro le quinte.

Signora Maggioni, torniamo volentieri a parlare di questa Onlus perché siete davvero infaticabili.
«Sì, in effetti cerchiamo di non dormire sugli allori … ma di darci sempre da fare. Per quest’anno, per esempio, il nostro principale obiettivo consiste nell’implementare il servizio di sostegno psicologico gratuito per i pazienti oncologici. Un servizio che prevede l’offerta di sedute di supporto con la nostra psicologa (presso la nostra sede o presso uno spazio messo a disposizione dal Policlinico di Ponte San Pietro) e di colloqui di counseling telefonico sia con la psicologa, sia con altri professionisti. Questa modalità ci permette di sostenere un maggior numero di pazienti, che per diverse problematiche non potrebbero altrimenti spostarsi e incontrare la nostra specialista».

Quanto è importante il sostegno dopo la diagnosi di un cancro?
«Tantissimo, tant’è vero che riceviamo molte richieste di sostegno anche da parte di familiari e amici di pazienti oncologici. Il nostro servizio, pertanto, si rivolge anche a loro, perché è molto importante che i pazienti si sentano sostenuti e appoggiati da parte della famiglia e da chi è loro vicino (amici, colleghi, insegnanti ecc...). Tutti possono essere di grande aiuto, facendo in modo che il paziente non si senta solo. Ecco il motivo per cui è fondamentale che anche queste persone possano contare, a loro volta, su un sostegno psicologico».

Una domanda inevitabile: come finanziate questo servizio?
«Si tratta di un servizio, completamente gratuito, sia per i pazienti oncologici sia per i loro amici e familiari, che è attivo grazie al sostegno di privati e di aziende e ad alcuni contributi ricevuti da fondazioni bancarie. Per garantire continuità a questo prezioso servizio sono necessarie notevoli risorse economiche, che l’Associazione si impegna a raccogliere attraverso specifiche iniziative di fund raising organizzate durante l’anno, tramite, anche, la collaborazione di importanti partner».

SPAZIO PREVENZIONE "PROGETTI E PERCORSI DI SALUTE"
Via S. Ambrogio, 39 23807 Merate (LC)
Tel. 039.5983895
www.spazioprevenzione.it

Torna ai risultati della ricerca